13
Lug

Estate 2020: lo stile boho e una nuova voglia di libertà.

Oggi parleremo di tessuti naturali, pellami e capelli lasciati al vento o raccolti in morbide trecce spettinate. Parleremo di spirito bohémien. I quaderni di stile che lanciano le nuove tendenze, hanno dimostrato come, dopo i mesi di lockdown, la popolazione abbia voglia di libertà e di riprendere il contatto con la natura. A livello fashion, non esiste stile migliore di quello bohémien per rappresentare stilisticamente questa voglia di riscatto.

Facciamo prima un piccolo viaggio nel DNA che contraddistingue la donna boho, e poi qualche ispirazione look.

Un tempo quest’appellativo aveva connotazione negativa e veniva utilizzato per descrivere artisti come scrittori e musicisti che vivevano ai margini delle grandi città europee, spesso in condizioni di povertà e disagio. Si pensa che il termine sia riconducibile alla descrizione dei gitani, che nel XIX secolo (periodo in cui il termine venne coniato) popolavano in special modo le zone della Boemia.

Quando oggi parliamo di carattere bohèmien, vogliamo invece sottolineare le doti artistiche e lo spirito non convenzionale della persona cui ci riferiamo.

Lo stile boho è riconoscibile perché ha sempre un che di shabby, ovvero di fintamente trasandato. In realtà i look (se volete vederne di bellissimi vi consiglio di guardare foto e video dei Coachella Music Festival) sono studiati nei minimi dettagli. Possono avere una connotazione decisamente più rock quando utilizziamo shorts in denim dall’effetto washed, anfibi hand made e frange. Quest’estate poi, non possono mancare nella vostra scarpiera texani ed indianini!

Possiamo rendere il look romantic- bohémien indossando invece tessuti leggeri e fantasie romantiche, come i pois, il tutto corredato da volant e top iper femminili. Materiale molto presente in questi look è anche il pizzo in lavorazioni macramè, accompagnato da fantasie fiorate. Se volete rendere tutto più chic e portabile anche in città, puntate sulla ricchezza dei materiali e non esagerate con gli accessori. Ecco come l’ho interpretato io https://www.instagram.com/p/CB1CQdKDCmB/.

Infine, se avete qualche capo d’ispirazione bohémien nel vostro armadio, ma non sapete come abbinarlo perché non vi riconoscete a pieno in questo stile, abbinatelo con qualcosa di decisamente formale, come la camicia bianca e una pochette da aperitivo, come la soft clutch a pasticcino, trend di quest’estate 2020. Questa gonna diventa subito meno far west!

Come sempre, vi suggerisco di cercare bene nel vostro armadio, per sperimentare con i capi che avete già e giocare con lo styling. L’abito della foto che segue ha quasi 20 anni, l’ho comprato quando ero una ragazzina!

Magari avete una forte natura bohémien che ha solo bisogno di essere tirata fuori. Se avete bisogno di aiuto, lo style test e una consulenza di stile fanno al caso vostro… Sapete dove trovarmi.

Elisa Gili