04
Mag

Elogio dell’anonimo cardigan

Quest’oggi sono qui per elogiare un capo che, a mio avviso, è spesso sottovalutato: il cardigan. Pensateci bene: se dico cardigan la maggior parte di voi penserà a qualcosa di caldo e goffo nel quale avvolgersi sul divano in inverno quando la coperta è occupata dal cane/marito/bambino.

E INVECE NO!!! Si tratta di un capo davvero molto versatile e che ognuna di noi dovrebbe avere nel guardaroba perché si adatta ad ogni stile! Possiamo abbinarlo ad un abitino romantico, ad un paio di jeans e tronchetti per un look casual, oppure ad una minigonna e un paio di biker per un tocco rock.

Inoltre, e non è una dote da sottovalutare, il cardigan nelle mezze stagioni si rivela un’ ottima alternativa al capospalla leggero, ma è molto più economico! Questo permette di poterne avere anche qualcuno in più, di colori diversi, moltiplicando di fatto i nostri look. Infine, è un ottimo alleato per nascondere le rotondità dei fianchi senza sottolinearle.

Veniamo ora a qualche proposta di stile a seconda del vostro DNA. Come sempre attingo dal mio armadio.

Toni cipriati e rosa antico per un look romantico. Il gioco di contrasti tra l’eleganza dell’abitino in seta e la lana a maglia grossa del cardigan crea un effetto molto moderno, quello del mix and match tra i tessuti. Se avete gambe lunghe e slanciate potete permettervi una ballerina, ma se siete mignon, optate per tacchi alti o scarpe nude, altrimenti l’effetto bozzolo è assicurato. Io l’ho scelto in una versione romantica, ma potete a seconda dello stile del vostro mini abito (ad esempio in ecopelle, o minidress in denim) adattarlo alla vostra personalità.

Per un look più casual, nulla di meglio che un jeans (sceglietelo in base alla vostra fisicità, skinny se siete piccine e mom se la vostra altezza lo permette) e una camicia in fantasia, magari tartan per dare uno sprint country. Rigoroso lo stivale, alto o basso non ha importanza (anche se si sa, il tronchetto ha un po’ stufato…). Io ho scelto un open toe nei toni naturali dal tacco comodo e un jeans baloon, mentre il cardigan ha la particolarità di avere il collo a reverse. Un look così è l’ideale quando sì è di corsa!

Giovani e sprintose e pensate che il cardigan stia bene solo nel guardaroba di mamma? Questo outfit è per voi (sembro quasi un under 30, in questa foto!) Maxi t-shirt e mom jeans, accompagnati dalle vostre sneakers. Sulle spalle un cardigan (ve lo consiglio di lana grossa, per un effetto più sporty) e un berretto di lana in testa…e voilà!! Super cool, ma al caldo. Alle più mature, consiglio di evitare la cuffia, sostituendola con un newsboy cap.

Se siete delle fan del B.C.B.G. (bon chic bon genre), nel vostro armadio non possono mancare le gonne a pieghe. Ecco qui un look bon ton ma moderno, che non vi farà sembrare un’antipatica maestrina. Merito della camicia di denim! Il nostro cardigan, qui in cotone, è il degno sostituto della giacca strutturata o del trench. Ai piedi decolleté nude per un effetto iper femminile (piccola tip: l’abbinata gonna plissè nude + scarpa nude è un must di stagione!)

Vi ho convinte? Io non vedo l’ora che esploda la primavera e che si possa uscire di casa per indossarlo e farmi venire altre idee di outfit. Come sempre vi consiglio di scegliere questo capo in palette e delle dimensioni corrette per la vostra fisicità (se siete petit evitate modelli che strisciano per terra o troppo voluminosi).

Se avete piacere, aspetto i vostri outfit nelle storie di Instagram, con l’hashtag #fashionelyble.

Elisa Gili