06
Apr

Colore dei capelli e personalità

Gli indizi che parlano della nostra personalità sono molteplici: non solo i nostri vestiti ed accessori, il nostro portamento ed impostazione della voce, ma anche il nostro colore di capelli naturale esprime molto di noi, figuriamoci quando decidiamo di utilizzare una tinta piuttosto che un’altra.

Andiamo a vedere, dunque, le principali colorazioni di capelli che Madre Natura ci ha dato e cerchiamo di capire cosa dicono di noi.

CAPELLI CASTANI

I capelli castani, molto presenti nei paesi del Mediterraneo, sono sinonimo di affidabilità. Questo colore è per eccellenza il colore della terra e della natura. Forse è per questo che le donne castane hanno dentro di loro valori come la famiglia, l’istinto di protezione e di rigenerazione. Negli occhi di chi la guarda, la donna castana suscita un forte senso di responsabilità e di relazioni durature. Beate noi, dunque, ragazze castane, belle e soprattutto brave.

Katie Holmes, esempio di classica brava ragazza castana, già ai tempi di “Dawson’s Creek”.

CAPELLI BIONDI

Il colore giallo non è solo il colore della luce, ma anche quello della concentrazione e della stimolazione intellettiva. Chi l’ha detto, quindi, che le bionde sono stupide?! Più che stupida, una donna bionda esprime leggerezza nel senso “alto” del termine, ovvero quello della spensieratezza e della positività. Meraviglioso, no? Chi non è stata bionda almeno una volta, per non aver pensieri?!

Le sorelle Paris e Nikki Hilton. Non aggiungo altro.

CAPELLI NERI

Le persone more sono le più numerose sulla Terra. La donna mora è, per antonomasia, passionale, seducente, avvolta dal mistero e da un alone di sensualità irrefrenabile. Queste caratteristiche così femminili sono, nella donna mora, esasperate a tal punto da “spaventare” l’interlocutore, che percepisce in lei una certa aggressività. Non per niente il nero è un non colore avvolto dal mistero, anche nelle acconciature.

Kim Kardashian, mora dalla sensualità esplosiva.

CAPELLI ROSSI

Nella raffigurazione cromatica, i capelli rossi sono associati ad un’eccentricità non sempre positiva, a qualcosa di difficile da controllare. Soprattutto nei secoli passati, complice la scarsità di persone dalla chioma fulva, queste donne erano viste come personalità diaboliche. Pregiudizi sradicati dal passare dei secoli, che mantengono però la credenza che le rosse siano donne ribelli. Troppo ribelli.

Linsday Lohan, rossa nota per essere finita più volte nei guai.

Vi riconoscete nelle descrizioni qui sopra? Io ho provato tutte le colorazioni (sbirciate sul mio profilo IG se non ci credete, sono stata anche blu elettrico…) e devo dire che, a seconda del periodo che stavo vivendo, il colore scelto mi rappresentava moltissimo: bionda da giovanissima, castana quando ho deciso che volevo mettere la testa a posto e così via…

Alla fine ho optato per il mio castano naturale… e l’armocromia mi ha dato ragione: sono la versione migliore di me stessa! Se siete indecise fra mille colorazioni, prenotate la vostra seduta di analisi del colore e scopriremo assieme quella che più vi dona.

Elisa Gili