15
Ott

Stili e DNA: dimmi come ti vesti e ti dirò chi sei. Il rock.

Oggi inizierò ad affrontare con voi una parte molto interessante (e anche complessa) del mio lavoro, ovvero quella dell’individuazione del “DNA”. Nel mestiere di consulente d’immagine, quando si parla di DNA, si intende l’insieme di quelle caratteristiche e atteggiamenti naturali che ci aiutano a definire una persona e di conseguenza a trovarle uno stile ben definito. In ognuno di noi convivono più nature che si manifestano anche attraverso le scelte del nostro abbigliamento, una delle quali predomina sulle altre. Sta alla consulente d’immagine capire quale sia l’anima predominante e far sì che questa venga fuori, aiutando la cliente a trovare il proprio stile personale. I DNA (o, per semplificare un po’, gli stili) che riconosciamo sono 6, ovvero: lo stile ROCK, lo stile MINIMAL, lo stile ROMANTICO, lo stile CREATIVO, lo stile CASUAL e lo stile GLAMOUR.

Inizierei a parlarvi di uno di quelli più facili da individuare, ovvero quello ROCK. Le donne la cui personalità è dominata da questo archetipo, sono donne forti, sempre pronte all’attacco, solitamente in grado di raggiungere i propri obiettivi, professionali e personali, con le loro forze. Sono spesso donne single, in grado di bastare a sé stesse. Non sempre quest’esibizione di forza (che a livello di styling si esprime con l’utilizzo di borchie e catene) rispecchia del tutto la loro natura; si tratta di donne che utilizzano lo scudo dell’indipendenza per farsi forza contro la propria insicurezza.

Nel look, la donna rock si contraddistingue per l’uso del nero, colore predominante nei suoi outfit. I tessuti che predilige sono resistenti, come la pelle, il denim, il vinile, quasi a voler mettere una corazza sul proprio corpo. Gli accessori di cui si pregia sono accessori ricchi di metalli argento, catene e fibbie. La scarpa per eccellenza dei suoi look è il biker, anche se ama i tacchi alti (molto glamour, ma ricordate? Non abbiamo una sola “anima”). È solita utilizzare un trucco molto deciso: smokey eyes e kayal nero sono tipici del suo make up, così come le labbra e lo smalto in colori forti, abbinati ad acconciature eccentriche (che possono andare da tagli cortissimi e maschili, a pettinature con un forte stile anni ’80).

Come potete notare, questo modo di “agghindarsi” ricorda moltissimo i cacciatori pronti alla battaglia, che per spaventare il nemico usavano ricoprire il proprio corpo di pelli, ossa e disegni per apparire più spaventevoli (capito perché parliamo di DNA?). Non per niente, come ho detto prima, spesso le donne rock utilizzano un aspetto molto battagliero per nascondere in realtà grandi debolezze.

Veniamo all’uomo, che nel look ha caratteristiche analoghe alla donna: nel suo armadio troviamo giubbotti in pelle, denim sgualciti, anfibi, catene, borchie. Il grooming è caratterizzato da barba incolta e capelli lunghi, se corti sono volutamente spettinati. Contrariamente alla donna rock, che si presenta come “aggressiva” e determinata, l’uomo rock si pone libero, indipendente, scanzonato… insomma, una rock star bella e dannata!

Vi riconoscete in queste descrizioni? La Vostra è un’anima rock o tendete verso un altro stile? Se siete curiosi di sapere quale sia il vostro stile personale, aspetto le vostre domande e curiosità, oppure contattatemi per una consulenza personalizzata!

Ph: Pinterest

Elisa Gili