08
Mag

Nuovi trend a costo zero

Cambio di stagione, cambio di armadio.

Ma non solo nel senso “stagionale” del termine. Spesso e volentieri (anzi… praticamente sempre), quello che andava di moda la scorsa estate, quest’anno non si usa più. Un ghiotto invito per le fashion victim, che avranno quindi la scusa per spendere soldi. Un po’ meno per quelle persone che non hanno voglia (o di questi tempi la possibilità) di spendere soldi in vestiti che useranno solo pochi mesi.

Vi posso assicurare che i trend della stagione sono già nel vostro armadio, sta a voi usarli secondo lo styling del momento per renderli attuali! Analizziamo nel dettaglio le tendenze di quest’anno.

In un precedente articolo vi ho già accennato come gli anni ’80 siano tornati impetuosamente nei nostri armadi con le loro forme oversize e i loro colori sgargianti, soprattutto per quanto riguarda i capispalla. Per questo trend ci vengono in soccorso le vecchie t-shirt, quelle che di solito teniamo in casa… è il momento di tirarle fuori e dal loro nuova vita: se non sono troppo logore, utilizzatele abbinate ad un paio di leggings e con una cintura in vita, a mo’ di miniabito, oppure chiedete soccorso al fidanzato rubando una sua maglietta. Io ho recuperato diverse t-shirt riutilizzandone solo le stampe, che ho fatto applicare su giubbotti di jeans o gilet nuovi, creando così capi originali e unici. In questi casi avere un buon sarto a disposizione è una fortuna!

Un altro trend è quello della coulisse, in vita o sul fondo dei pantaloni. Anche qui, un buon sarto può essere la soluzione: basterà applicare un elastico all’orlo del vostro jeans, e questo diventerà magicamente di moda con la spesa di pochi euro.

Altro suggerimento: quest’ anno le giacche sono oversize e non si portano allacciate, ma solo accostate e tenute chiuse da una cintura in vita. Se non possiamo intervenire sul volume, possiamo sicuramente farlo sull’allacciatura: sarà sufficiente una cintura sul punto vita, magari sottile e con fibbia come vuole il diktat di questa stagione (le fusciacche non vanno più di moda, ma io personalmente le adoro per la loro versatilità e continuerò ad usarle anche sulle giacche). Assolutamente out (sempre che la vostra fisicità lo consenta) l’abbinamento con il pantalone classico: il blazer va abbinato con il leggings! Stessa cosa vale per il gilet: torna anche lui, naturalmente, nel formato over.

Trend tessuti a rete: impegnativo, lo ammetto. Se non ve la sentite di investire soldi in questa moda decisamente forte, andate a tirar fuori dal cassetto quei calzini a rete che avete comprato la scorsa stagione e che non avete avuto il coraggio di indossare… abbinateli alla decolleté per essere davvero glam oppure con una sneaker, saranno un ottimo compromesso per sfruttare questa tendenza senza sentirvi a disagio.

Infine il mix and match: le fantasie vanno mescolate, per essere non convenzionali e per attirare l’attenzione. Osate con i colori, con le applicazioni, con le spille e con i gioielli in generale. Un consiglio: partite con il mix and match più facile da abbinare: un rigato bianco e nero con una fantasia floreale… sembrerete uscite direttamente dalle ultime sfilate. E sono certa che ognuna di noi ha già a casa almeno una maglietta a righe e un capo a fiori.

Così come i vestiti, anche i vostri capelli dovranno essere di ispirazione 80s’: sì a look spettinati, esagerati, cotonati. Unica eccezione: il make up. In mezzo a tutto questo caos (studiato) di colori, forme e volumi, il trucco deve essere nature. Ed anche in questo caso, non dovrete acquistare nulla.

Foto: Pinterest

Elisa Gili